Loading...

Tell Your Story

Mi racconta qualcosa della famiglia in cui è nato?

Selectable keywords

Click on a keyword to update the search results.

Audio

Transcription

La storia è abbastanza lunghina Nel senso che io sono nato da una famiglia in cui papà laureato la mamma quinta elementare ma una persona di saggezza e di tranquillità fuori del normale perché dico questo dico questo perché a 9 anni e il papà è mancato in quel momento lui era arrivato ad essere notaio e si è la famiglia si è trasferita da Bormio dove sono nato perché è la sede dell'ufficio del papà era a Tirano in Valtellina provincia di Sondrio Dopodiché mancato il papà e ovviamente sono cominciate le difficoltà e che sono state grande ma sono state gestite in modo sublime proprio devo dire dalla mamma la quale appunto con un grande culture ma con saggezza è riuscita a tirare avanti fin quando mancava di dire che siamo cinque fratelli di cui io sono il primo e io ero gemello dico ero perché mio fratello il mio gemello se n'è andato qualche anno fa Dunque siamo andati a Tirano e lì è cominciata la nostra storia poi siamo arrivati alla guerra all'inizio della guerra del 40 davanti e la mamma che era piemontese di Torino ha pensato che piuttosto che tenere questi ragazzi in un paese non tanto grosso dove le possibilità di DVD di trovare anche una sera una proporzione una carriera trovare un punto più favorevole per la vita TG5 rampolli ha pensato di trasferirsi a Torino dove aveva tanti parenti la nota diciamo così Forse interessante non molto interessante ma di carattere familiare che il papà andò per completare gli studi di giurisprudenza è andato e ha fatto l'università a Torino perché Perché una sorella della nonna avendo sposato un torinese che era a Tirano per fare il militare si era trasferita e con i buoni uffici di questa signora è il rampollo Frizzi è stato indirizzato alla famiglia del nell'ambito familiare di queste persone e quindi li ha conosciuto la futura sposa e poi nel 1927 se l'è portata a Bormio dove all'inizio faceva il segretario comunale e poi dopo è arrivato a Natale questa così Eh no sintesi niente In sintesi c'è un inizio Dopodiché siamo venuti a Torino se vogliamo mettere tutto insieme c'è il problema che era il periodo di guerra con le difficoltà connesse alla alla situazione anche da un punto di vista economico perché gli introiti non non erano molti più qualche aiuto da parte dei nonni però insomma ce la siamo cavata Perché la mamma poi eri ricevette per avendo fatto un istanza alla Regina Margherita di di allora per un sussidio da parte della cassa del notariato o te ne un sussidio minimo proprio ma era un sussidio che per la nostra famiglia era era un bacio a parte gli aiuti come ho detto dei noi Dopodiché è questo questo sussidio è stato tramutato in in una pensione e quindi di lì le difficoltà si sono diminuite però il sussidio è stato trasformato in in pensione quando già ti sia io che mio fratello avevamo già conseguito il diploma da geometra Quindi le cose si sono messi e si sono messe bene e lì è cominciata la mia storia ecco perché è un fanciullino che girava intorno alla nella stessa casa che era un isolato intero veniva da me per farmi per farsi aiutare nel disegno e nella n i compiti di matematica e algebra elementare ovviamente e quindi ci siamo conosciuti da molto tempo devo premettere che quando siamo arrivati a Torino questa sparuta famiglia di una mamma con 5 bambini tempo di guerre eccetera eccetera siamo stati accolti proprio dalla famiglia di quella che è diventata mia moglie perché erano persone molto molto buone molto praticati soprattutto in chiesa e rimarrà molto generosa e quindi ci hanno accolto bene e quindi insomma le cose sono andate così passa il tempo e a un certo punto viene voglia di riprovare a fare qualche tentativo e su questo dei tentativi che il sottoscritto ha fatto inquadrati nel tempo in cui eravamo 1950 giorni 55 i ragazzi dovevano faticare abbastanza a cogliere le intenzioni delle signorine sui quali si erano messe le occhiate e speranze finalmente siamo arrivati E vabbè un giorno è arrivato 30 di aprile del 53 In fin dei conti un po' di bene te lo voglio e te li è cominciata così periodo così detto di fidanzamento adesso si sbrigano molto più facilmente le cose più velocemente il 30 di aprile del 1956 3 anni dopo ci siamo sposati adesso non so se devo continuare su questo su questa storia familiare oppure fare un piccolissimo passo all'indietro Cioè di dove arriva questo strano cognome Frizzi Dunque da quanto mi hanno raccontato i nonni paterni sulle cose della famiglia e così i progenitori Direi un 3 due o tre generazioni prima e erano della Valle Giustina vicino a Madonna di Campiglio il uno di questi progenitori provassi che sia un mio Avo del tempo del Giurassico e dunque era una arrotino così detto il muletta cioè quello che arrotava e questo signore che andava in giro con quel suo laboratorio trasportabile E se lo tirava dietro e andava a fare i giri intorno arrotare coltelli e forchette e forbici eccetera e soprattutto gli attrezzi agricoli le fasi perché avevano i falcetti e questo è salito al Tonale dalla Madonna di Campiglio perché si chiamava Giustino in Val Rendena è andato giù fino a Jesolo e poi probabilmente si è domandato Che razza di fatica Allora fare per tornare a casa sua dai Edolo e qualcuno gli avrà detto vabbè ragazzo se vai fino al Colle dell'Africa che è corto rispetto al Tonale cioè è una passeggiata passeggiata un decimo sì e no della statica per tornare a casa Se vai dalla Valtellina è una grossa Vallata in cui probabilmente il tuo mestiere può trovare uno sviluppo Eh beh allora si vede che questo che è andato giù a me è venuto subito il pensiero pensando alle cose che ci sono adesso quella famiglia Come avrà fatto a sapere che quel signore lì che non è tornato a casa non non fosse morto per la strada è probabile che allora Cos'è un va e vieni di gente ecco anche se non avevano gli automobile automobili però andavano a piedi si muoveranno e quindi la notizia Può darsi che sei arrivata a casa per tranquillizzare la gente non c'è la cellula e questo si è trasferito giù ed è andato a finire a Tirano che ai piedi della Catena Perché Perché allora era una città in cui c'erano delle famiglie nobiliari è tutta la città tutto il paese Il paese era stato circondato da mura quindi si era in posizione abbastanza sicure certe è così da uno all'altro si è arrivati al nonno il quale abbandonare non ha neanche cominciato a a fare l'arrotino prova si è messo a fare il calzolaio e io l'ho conosciuto così un nonno piuttosto deciso di un antifascista che gli spruzzava dalle dai pori comunque un fatterello così e il suo negozio dava sulla piazza centrale di Milano e il balcone del federale del capo dei fascisti di Tirano era sulla piazza proprio sul lato che era ben visibile dalla porta del negozio di mio nonno al fondo di quella di quel lato della piazza c'è la caserma Carabinieri perché dico questo il negozio era costituito da un ingresso con doppia porta e da una vetrina con le ante di metallo e questo lo dico perché dopo ne parliamo Dunque sulla piazza ovviamente si svolgeranno tutte le manifestazioni del del partito no E soprattutto quando c'era da mobilitare la piazza Allora questo nonno che non sopportava proprio il fascismo cosa faceva quando quello cominciava col famoso saluto Duce a noi usciva dal negozio andava le ante metalliche della vetrina e poi con una pedata solenne le chiudeva ma ovviamente il Baccano si sentiva fino dall'altra parte della piazza con disappunto Dei detergenti poi si sedeva sul suo tavolo della Bottega con la testa fra le mani lasciando uno spiraglio appena appena della porta del negozio e stava lì era immancabile che il sud giorno successivo arrivasse il maresciallo dei carabinieri a fargli la romanzina però e io me lo sono chiesto come mai Siccome il regime non era un regime tenero Come mai non fosse mai capitato di non l'abbiano mai non avessero mai arrestato Ma gli scarponi da montagna quelli per l'inverno che chi faceva il no non si erano scarpe di eccellenza che duravano un bel po' di tempo e non facciano mai piedi e credo che compreso il Federale avesse usarsi quelle scarpe lì e qui Fu uno dei motivi per i quali non hanno le conseguenze penali Boh poi un altro piccolissimo mentre eravamo lì e si trattava il tempo della dichiarazione di guerra di andare a manifestare alla frontiera della Svizzera che era a 2 km da Tirano andare a manifestare perché la Svizzera e neutrale non era venuto naturalmente tutti i balilla Io compreso e mio fratello eravamo in piazza come era stabilito e saremmo andati in corteo al confine della Svizzera un certo punto sentiamo un fischio che sembra quello della della locomotiva del treno che arrivava da Sondrio a Tirano e io e mio fratello che sapevamo Qual è l'effetto poteva produrre quel fischio ci siamo distaccati Dalla colonna e siamo entrati nel negozio del nonno il quale si è chiuso dentro perché non vuole che andarci è questo tanto per dire il soggetto del No no vabbè lasciamo perdere Adesso andiamo avanti è sposato e nascono tre figli Sandra la prima poi dopo 2 anni Carlo II e dopo 3 anni è arrivata Chiara e la vita di famiglia una moglie che ha saputo bene gestire sia il lavoro lei ma è laureata in lettere che non ho capito il perché ma lei faceva la maestra perché a lei piaceva di più stare con i bambini piccoli che non va be' E allora tutta la vita di famiglia Ovviamente poi c'era il lavoro che precedentemente io avevo già avuto presso am di Torino dove mi hanno seccato in un ufficio dove si in ufficio progetti degli impianti idroelettrici ne dico una sola e il primo lavoro che mandato era di ripassare a tempera i disegni di un appalto per una diga si trattava di evidenziare bene il disegno allora io l'ho fatto E tiravo avanti però certo punto vado dal capo ufficio geometra Zaffiro uomo burbero ma buono come il pane e valori ma senza geometra mai sono stato assunto come disegnatore o come geometra Dopo 10 secondi di silenzio senta fino adesso lei ha fatto bene il lavoro che le abbiamo dato da fare ha fatto lo ha fatto in tempo come era necessario che fosse tutti i lavori quando sono fatti bene e per tempo vanno bene per cui stia tranquillo Dopodiché ho memorizzato bene, ma quella cosa lì ed è stata averla memorizzata e averla tenuta bene presente mi è servita perché poi lo sviluppo non è quello mi ha insegnato che qualsiasi lavoro che ti venga in mano o che ti venga dato da fare e studia se non lo sai Mettiti in forma per poter arrivare a allo scopo ed è questo e sono stato io ho lavorato 40 anni presso l'azienda girando per le montagne andando e devo dire che sono venuto via E soddisfatto il tempo che ho passato e sul lavoro soddisfazione ne ho avute molte Però insomma devo dire che effettivamente sono stato anche è gratificato da questa Diciamo che questo è stato il periodo in cui si vive di video la famiglia con con il lavoro anzi a quell'epoca la cera più lavori da fare Che tempo da dedicare sono io stavo tranquillo perché a casa c'era una persona che sapeva gestire con autorità Ma tu Che autorità autorevolezza il discorso familiare nella avventura lavorativa ci sono ne avrei da raccontare a tonnellate di cose però mi viene in mente di me ne vengono in mente due che si riferiscono a due professori universitari nelle facoltà di ingegneria che erano un po' i kung fu senti anche del Anzi ne metto anche un terzo erano i consulenti del degli ingegneri sono dei nostri uffici per problemi di dighe condotte Forzaté Accidenti vari le centrali elettriche Allora la prima è quella di un professore di idraulica che doveva venire a collaudare un impianto su in alta montagna E per raggiungere quel posto ci doveva salire con un carrello trainato da una fune su una pendenza piuttosto rilevante che superava sicuramente i 45 gradi e cammin facendo questo professore mi dice Ma scusi Ma cosa mi è venuto in mente di fissare questa questa trasferta è proprio il giorno 17 e di venerdì ho guardato strano di compressore perché le condizioni del sistema Vanno bene questi però lo vedevo che ha la mano a cava con un nastrino rosso in mano Dopodiché mi sono trovato a sentire tutta la spiegazione È che cos'era quel cornetto che era fatto da un professore che aveva la fama di essere menagramo che però faceva queste cose facendo l'anellino anziché farlo con delle macchine non lo faceva a mano e faceva tutta una cerimonia correggere Adesso ci siamo Vabbè è questo qui durante il viaggio di trasferimento da Torino fino a dove si rosoni quando si tratta di salire sul carrello e la pendenza per chi la fa la prima volta non è invitante questo signore dall'aria molto severa professore universitario che dice ma io qui non salgo la ricerca su a piedi se vuole ma non ce la faceva perché erano 1000 m di dislivello Marino da poco ed è questo che per la paura che di essere ribaltato fuori dal cosa si è sdraiato sul pianale del carrello Dove eravamo noi e mi ha fregato ma direi quasi ingiunto di sedermi sopra di lui benissimo Mi spiace calmata l'hai tranquillizzato un soggetto siamo arrivati su altra cosetta da poco un altro professore sempre Politecnico si trattava Dunque avevamo fatto un modello idraulico di un osservatore e io con i tecnici del laboratorio e accetto. si trattava di collaudare questo affare arriva la telefonata del dell'aiutante di questo ti segua il professore Telefona al mio ingegnere quello che il professore ha detto che lo facciamo lunedì martedì mercoledì alle 16:00 e faremo il collaudo della casa però si raccomanda solo ingegneri vuoi vedere Va bene siccome quando ho saputo Quello è l'ingegnere mi dici ma senza lei venga lo stesso stia zitto ti aveva una parte perché se c'è qualche cosa da aggiungere visto che lei ha partecipato in modo diretto me lo sono stato lì a un certo punto Buongiorno stai Da una parte a vedere come vanno le cose certo. professore voleva sapere qualche cosa ma di questo è questo lei cosa mi dice rivolto a me Io muto come un pesce stato lì tranquillo di caricare non so per cosa sono qui mio ingegnere poi mi ha dato una gomitata maledetto Dai dai la soddisfazione di quelle numero uno plus 3A hai bisogno te lo dica c'era un professore che sapeva molte cose tutto sulle di che si trattava di l'avevamo viste parecchie volte è un giorno mi disse Center dobbiamo fare dei Tripodi Tripodi si tratta tre buchi orientati in un certo modo da una spalla della Lega e tributi dall'altra parte di 90 metri dentro si dovranno mettere degli estensimetri o cose del genere non questa cosa ti manca per dire la mentalità delle persone che si incontrano e lui mi ha fatto tutta la teoria io avevo una planimetria visto un tavolo di fronte alle nel suo ufficio e dopo che mi ha fatto tutta sta spiegazione e io gli ho detto Professore Visto che lei va via e poi sono 90 x 6 9 x 6 18 1800 m di Forum ho preso una matita e gliel'ho data in mano per favore guardi Veda lei va bene in quel momento ho visto una persona che è diventata colore della maglia del Torino Granata Dopodiché visto che io ho provato a mettere giù lo schizzetto e poi le ho messo che ha fatto qualche lieve correzione e poi sì sì va bene così va bene così tanto per dire che quello del professor Evangelisti la lascio perdere perché è una storia un po' più lunga quella lì e allora io ho lavorato e ho lavorato bene stato soddisfatto e poi è andato avanti così e poi Dunque Intanto i figli crescono cominciano a studiare patenti non patente ho fatto a tutti e tre il distruttore per prendere la patente e vabbè insomma andiamo lì e finalmente arrivo alla pensione ma prima di arrivare alla pensione C'è stato anche il fatto di comprare una casa perché 5 persone eravamo in affitto da un po' di anni nel 66 anno chiamo la casa è nel 1966 E allora c'era un mutuo agevolato dello Stato per chi acquista una casa che doveva avere delle caratteristiche e per ottenere ci voleva la valutazione da parte del genio civile la dichiarazione di non possedere degli stabili e la Corte dei Conti che dove andare per ottenere quelle cose lì ho dovuto usare delle dei modi incivili cioè alla Corte dei Ufficio delle Entrate da una settimana all'altra continuava a dirmi la passi che le mandiamo un sabato mi sono seduto lì ho detto di qui non esco se non mi date quel foglio e magari che noi all'una e mezza e chiudiamo Non importa se mi chiudete denuncia per sequestro di persona alle 13:29 arriva un usciere dice il dottor senza suono si chiamava senza scuola e avrei strozzato dice la riceve a buongiorno buongiorno e maestro documento Eh ma lei è sempre qui a chiedere il tuo commento Ma io ce ne ho bisogno ho bisogno lei lo tiri fuori ci metta la sua firma e io vado via perché a lui l'ho detto io qui Non mi muovo di qua e se non è uscito il documento stessa manfrina l'ho fatta alla Corte dei Conti Mentre invece per il genio civile Ho chiuso le orecchie su una richiesta di un regalo a uno che doveva mettere a un'altra firma e li ho lasciato Peppe conto scuole vado in pensione nel frattempo ma devo ancora continuare perché se vuoi ci sono altre 14 domande ma E va bene Adesso devo fare il riepilogo mai laureato in medicina non ne voleva sapere di fare il fare il servizio militare E allora che ha trovato vera e spesso anche il desiderio di andare in Africa a fare il medico e c'è una organizzazione di quanti Padova che appunto manda medici mandava medici in giro per l'Africa cuamm collegio universitario medici missionari però molto libero in quell'ora non aveva delle preclusioni per ho delle preferenze per secondo le idee dei Pooh che avessero voglia di andare e fare un servizio fa tutte queste le sue settimane di addestramento perché lì almeno te cercavano di dare l'idea di che cosa voleva dire perché un conto sono le belle idee belle buone intenzioni però bisogna anche sapere che non si va a villeggiare foglio neve nelle isole Seychelles cosa del genere e basta Fatto sta che Carlo parte e patema d'animo è stato questo tutto subito dove andare in Tanzania e non so bene perché i medici che un medico che era destinato a fare il capo progetto in Mozambico salutato ieri ha detto Me lo porto con me il guaio era che è in Mozambico ce l'ha perché la C se c'è stata Guerra 10 anni di guerra per ottenere l'indipendenza e 17 anni di guerra di guerra civile proprio fra due fazioni che si combatte non parte e dopo due anni che lui era lì decidiamo 1988 le date hanno un senso. andiamo io e mia moglie Mariuccia andiamo a trovarlo in viaggio o a 21 non si capisce arriviamo a maputo che è la capitale e lì c'era da dire così la sede del del del Q anche il coordinamento è così e andiamo lì prendiamo e stiamo lì un paio di giorni ancora e poi bisognava andare a shop in questo paesino dove c'era questo ospedale eccetera eccetera e dove lavora oca la mattina valigia e tutti si va si va Come no Dice bisogna andare soltanto con l'aereo perché se vai a piedi te ti ammazzano per la strada a No è così va bene andiamo Dunque ci presentano il mezzo di trasporto e caricano le cose il pilota un certo punto quando eravamo tutti sistemati scende dall'aereo va dietro prende la coda dell'aereo e cerca di alzarla Alice No no è troppo pesante bisogna togliere qualche bagaglio Vabbè la nostra valigia che era ovviamente carica perché poi quando si andava in Africa si può tutto benissimo scaricano adesso c'era un vento carino questo povero apparecchio aeroplanino un motore è un pilota due cose non indifferenti un motore è un pilota si comincia a lavorare sulla pista e ovviamente parte e li ho imparato l'aerodinamica che si doveva viaggiare Controvento perché così favoriva ma questo povero motorino faceva aeroplano facciamo un Baccano quasi che piangeva e io vedevo che questo qui adagio adagio adagio cercava di stare dal terreno Vabbè finalmente se n'è andato e come ha preso l'avvio allora si è un po' tranquillizzata e Mariuccia mia moglie e mi fa Senti per fortuna che abbiamo fatto un assicurazione per i tre figli Vabbè di un cammino mobili Cominciamo bene vabbè ha fatto Steve arriviamo piccolo aeroporto dove tutto sta Cioè langar era tutto era tutto scoperchiato Perché cosa stiano utilizzavano l'eternit e di copertura per farsi le baracche i locali che arriviamo lì e e poi stiamo lì va bene Complimenti roba del genere attenzione giorno mi porta tutti i giri adesso non racconto la storia perché quella lì l'ho scritta quindi è lì a Futura memoria mi accompagna a 60 km di lì dove il buco più grosso Ci stava dentro una macchina intera nella strada arriviamo in un posto dove c'era una suora italiana insieme altre che gestiva un centro di per bambini malnutriti e ci porta a vedere quello prima cosa che fa spavento alcuni avevano delle flebo sul capo e cosa non invitante e l'altra cosa è che le maglie Che le madri coi bambini dormivano per terra con il lettino vuoto Prima cosa non fare mai domande in Africa perché ti avevano sempre domande che ti tagliano le gambe mi sembra come mai le mamme dormono e perché il bambino deve stare vicino alla mamma se il bambino vicino alla mamma sta al caldo e sta bene allora da quel momento link comincia a far imparare che certe domande non si fanno perché loro ti mettono a sedere quando fa tutti di conoscenza fra caso pranzi nonostante la guerra perché io ero il padre del dottor Carlo di ho perso la mia identità io ero solo più il padre del dottore. e basta e Beh prima di partire anche in questa suora viene accompagnarti all'aeroporto Io ho avuto l'idea di dire l'anno prossimo alla pensione Se hai qualcosa da darmi da fare benissimo Ciao ciao buongiorno Allora per Natale arriva una letterina con molte cose da fare e tra le altre c'era una piccola maternità e sala parto laboratorio sala di la maternità vera e propria dove le donne stavano lì e due piccoli reparti di maschi e femmine per Terre di loro chiamano internamento E vabbè Fatto sta che mi arriva tutta sta faccenda L'anno dopo vado in ferie 31 di marzo primi di luglio e lì è cominciata un'avventura è che per me è stata l'avventura direi della vita Tutto sommato con la voce ed è stato molto interessante allora torno giù con la guerra naturalmente Qui solo un episodio perché ce ne sarebbero tanti Comunque una sera 29 o 30 di Settembre all' antivigilia della mia di partenza di là per andare per tornare a casa perché il permesso era solo di 3 mesi ha Tra l'altro il responsabile del distretto del distretto aveva detto che io non avrei dovuto andare lì dalle suore perché c'era la guerra benissimo ma io dovevo fare quel lavoro allora mi sono messo a disegnare a vedere cosa fai dopo viene fuori la maternità che ho già descritto più un fabbricato a l per i servizi di ambulatorio perché la gente lì al mattino c'erano 30 40 50 le pastiglie contro la malaria o cose del genere e quindi facciamo tutto e li ho visti questi operai che erano stati messi a disposizione che avevano trovato gente Allora ci mettiamo ogni traccia lo dovevo tracciare io il trasferimento tra il disegno e la costruzione per loro era una cosa non possibilissimo e quando siamo arrivati vicino al tempo che avrei dovuto venire via Frati Guarda tu devi fare solo una cosa metti i mattoni dei tramezzi e dei mattoni del dei muri perimetrali fino all'altezza delle finestre Dopodiché ci pensiamo noi venissimo da lì dentro arriva il giorno che devo partire sesta di quelle che non te le puoi immaginare due cose la festa di quella gente che non è gay è un capretto che è arrivato per il pranzo da 30 km 11 che è venuto a portare il capretto per fare festa a Aldo dottor Carlo ha detto che andava via giornata alla fine delle danze del pranzo è tutto la scuola mi dice Siediti limiti e mi mette un piatto sul sulle ginocchia dici adesso passano qui e ti danno i soldi così perché tu possa sostenerti durante il viaggio Io da quel numero detto suora Prenditi il piatto io qui me ne vado fuori ma tu non hai capito niente perché quelli si offendono e io gli ho consegnato alla scuola e poi fatto che è capitato li 30 settembre festa di San San Vincenzo patrono delle suore a. Eravamo lì che facevo ancora qualche disegnino proprio la scadenza comincia a non sentire degli spari sembrava stare sul serio la suora ha detto va bene andiamo tutti in corridoio in modo da avere due pareti a destra e due pareti a sinistra modo che si sparano i colpi contro che passeranno un muro Ma secondo te sono stato due ore e mezza lì accovacciato nel corridoio io e quattro fuori Garibaldino al convento perché io abitavo a casa delle come fuori siamo stati lì finalmente come Dio vuole finisce la cosa ma durante questo fenomeno concerto. io continuavo a sentirti triangolo detto la scuola Scusa ma cos'è sta roba che non preoccuparti e la dentiera della su ruote e poi me ne sono andato con l'impegno di tornare l'anno successivo per fare è una casa ma stavolta so che non in quello sperduto villaggio a fare una casa per le ragazze che abitando nei villaggi e doveva essere ospitate per poter andare a scuola anche lei siamo arrivati alla fine dei tre mesi anche lì bisognava arrivare a quel livello perché loro no E sono e sono andato via e secondo anno cos'è successo che mi arriva una lettera a casa di te tutto bene la storia un'altra quando sei partito il capo degli operai mi ha detto tre giorni di vacanza non veniamo a lavorare perché il dottor Carlo Ci ha fatto lavorare concerto volevate voi che arrivare lì non potevo mica è arrivato è arrivato va bene, e poi da quello e comincia il tuo quello dove c'è Carlo sapendo avendo visto che in portoghese un po' di questo un po' di quello cosa fatto mi telefona il buon direttore un prezzo eccezionale mi telefonava alle 9:00 di sera Sta attento Dimmi Don Luigi quando è che devo partire e sono andato giù giù ma io in Mozambico fatto 18 viaggi andata e 18 il ritorno lì sono stato giù 5 anni 5 anni ha spezzoni ovviamente totale Mozambico diciamo due anni e mezzo pressappoco e sono stato lì e quindi ho fatto questo lavoro è sempre andando e venendo anche con per sistemare degli ospedale ed è un posto de saude come lo chiamano però devo dire una cosa che io ho avuto una opportunità una combinazione di eventi straordinari Cioè a dire Ero giù durante la guerra quando dove viaggiare in aereo oppure ti toccava stare lì accovacciato perché sparavano Ero giù nel periodo in cui c'è stata la trattativa tra le due parti per vedere Ero giù il giorno in cui dovevano firmare l'accordo Ma è stato rinviato per un coso per un c'è stato un Chi governava era la diffidenza per cui bisognava vincere quello o sennò non si faceva niente ed era il primo ottobre del 92 l'ambasciata ci aveva ingiunto di non uscire di casa tale era il fermento il 4 di ottobre giorno di San Francesco con la mediazione ovviamente della Sant'Egidio di Roma e firmano il la pace e li un'esplosione di Nicole e poi sono stato giù altri Altri anche 93-94 e ho visto come procedeva la pace è un paese pacificato almeno tra la gente mi gente comune Devo dire che l'esperienza vi se dovessi raccontare la storia ci vogliono quelle 25 pagine che ho scritto però Adesso siamo in due Raffaele la prima E vabbè una l'ho già raccontata che è quella delle della cosa all'altra che aspettavo un un'automobile un pick-up che ci serviva per le cose del genere e il titolare di quella azienda che doveva procurare il caffè mi mandava le cose da un giorno all'altro da una settimana un giorno 40 gradi all'ombra 14:00 del pomeriggio perché sapevo di trovarlo sono andato giù e per 20 minuti gli ho detto di tutto non sapevo più che cosa fare fossi stata fosse stato qui quello di dover saltare addosso Invece avevo di fronte la Sfinge mi guardava ma non reagire dopo un quarto d'ora 20 minuti non sa più qui Anche perché se tu hai un po' di resistenza un po' di contraddittorio Allora tieni mai però alla fine di questo sta a sentire ma adesso che ti sei arrabbiato la macchina viene o non viene ma allora perché ti sei arrabbiato tu sei venuto qui alle 2:00 del pomeriggio dopo mangiato ti sei arrabbiato così ma non pensi che può farti male alla salute altra altra Pedata nel sedere e come ultima battuta fatico Sta tranquillo Guarda domani il sole sorge ancora queste cose che me le sono scritte nel cervello nella memoria come la frase di quel geometra dell'inizio perché perché lì c'era tutta la saggezza come quando una sera dovevo venire a casa e alle 10:00 per partire aereo è arrivato e io ogni ora andavo a dire ma sta tranquillo Deve arrivare Ma sei di nuovo qui ma tranquillo Vedrai che arriva arrivato alle 6:00 del mattino Però quelli che hanno insegnato che contro la forza la ragion non vale in pratica e questo era però poi di queste legnate sulla schiena ne ho prese è abbastanza verso la fine poi avevo capito che bisognava insieme a tranquillo Sta tranquillo ma devo andare in ufficio c'era una giacca appesa lì c'era un signor tale deve venire quando viene ma no ma deve venire Guarda la giacca Sta tranquillo Poi quando ti sedevi davanti a una persona in un ufficio non potevi di primo colpo entrare in argomento dovevi chiedere come sta e cioè intanto lui cominciava a chiederti come sta Questo Quell'altro quell'altro quell'altro ancora e poi al resto devi dire Devi dire Come sta quella che altro che altro ancora fatti questi convenevoli all'incirca di un quarto d'ora poi si continua per stesso discorso con Ministro della Sanità che ero andato a salutare con quella persona che io ho sostituito e siamo andati lei e la salutava il ministro e nello stesso tempo Vabbè adesso c'è questo certo punto io dico senti Gabriella ti amo, perché il signor ministro avrà da fare risposta quando ci sono delle persone non c'è lavoro che tenga fermatevi fino a quando volete altra sberla e se ne dovessi da come dicevo se mi devo raccontare domani mattina siamo ancora qui a raccontarla poi avanti finché ci sarà finito questo è cosa faccio avevo 61 anni quando sono andato più 5 fa 66 67 anni devo farli vado in Kenia trovare il mio parroco che gli era venuto in mente di andare a fare il missionario io e ha bisogno di qualche cosa vengo a Torino vado perché sono quei treni che ti passano davanti o li prendi o non passano la seconda volta ma lui è il mentre sto cercando di risolvere un problema di quadro elettrico con questa persona che ami dice latino che va giù in Tanzania e avrebbe bisogno di qualche cosa c'è lì una ruota idraulica una ruota una ruota di legno che vorrebbero utilizzare per generare energia solare telefono questo punto mi trattengo i rapporti e li tre volte in Tanzania perché perché voleva fare degli impianti idroelettrici a servizio delle missioni dopo questi sopralluoghi eccetera eccetera un impiantino adesso funziona che sono mi pare 300 kg di potenza 350 kg di Potenza poi un grosso progetto che poi non è andato e non ha avuto seguito perché perché mancavano i fondi eccetera eccetera e quindi anche di nuovo tre trasferte Italia mia E poi cosa succede che non so il perché un amico mi parla di un missionario in Bolivia che voleva sfruttare gli inizi di impianti idroelettrici qua a 4000 metri è la missione impianti erano sotto di 1000 metri €2 di taxi ho bisogno di coinvolto lì dentro due impianti sono già funzionanti e il terzo me ne sto ancora occupando un po' ma non è finita capita che quelli un ingegnere con il quale avevo collaborato mi parla del Burundi e oggi Va bene 2 gennaio 2019 mi ha ancora mandato dei disegni e adesso stiamo studiando come sistemare una un impiantino che c'è lì quindi avete ora Praticamente ho avuto la fortuna la benedizione Chiamala come vuoi di aver di aver sempre trovato la maniera di occuparci non sono mai andato a giocare alle carte mia voce e questo e poi adesso possiamo anche avendo tempo più 20 minuti a mia moglie si ammala di ah no torna indietro Amore mio ti sia mia mamma che puoi capire come poteva essere preoccupata che sto figlio Tarsia figueira da quelle parti in Africa a girare così per l'asilo è sempre stata non mi ha mai ostacolato anzi nella sua semplicità penso che avessi capito bene il senso di queste cose e mi sa consigliare Mariuccia ovviamente l'ho piantata qui con tre figli e per tutto quel tempo comunque a loro tolgo Tanto di cappello perché è giusto tesoro e poi adesso con volotea. stiamo ancora trafficando e poi essere solo. mia moglie si ammala di Parkinson o nel 95 due bypass coronarici E allora si facevano in circolazione extracorporea a seguito di quello che capita io lo metto in relax perché stessa cosa è capitata a suo fratello in una famiglia dove non c'era familiarità con il con il morbo di Parkinson si prende il Parkinson e per 18 anni si tiene sul palco Parkinson che era indebolita indebolita fisicamente ma non è riuscito a indebolire la da un punto di vista direi così personale Ecco Insomma sei ancora tre settimane prima di finire voleva sperava mi faceva di tutto per che voleva abbandonare il coso il camminatore quindi la persona piuttosto anche se volendo fare questi esercizi di liberazione dallo strumento è caduto oltre si fa anche male però E poi il 4 di marzo di quest'anno 2018 la polmonite l'ha portata via una cosa che non ha avuto il Vileda sfortuna va assaporato il tutto il disgusto per quello che è successo dopo il 4 di Marzo con Salvini Di Maio e io adesso sono qui che vivo con con la ragazza con una persona badante Perché i figli non vogliono che cioè giustamente potrei fare stato di salute bene o male mi pare di andare discretamente bene e quindi sono qui ad aspettare e per adesso riesco ancora a fare qualche cosetta detto questo come dico Questa è una breve sintesi di quello che mi è capitata fino adesso acabo finito

Word search

Search for a word, then select a phrase to listen from that point.

Select a word in this transcription to listen to the story from this point

la storia è abbastanza lunghina Nel senso che io sono nato da una famiglia in cui il papà laureato la mamma quinta elementare ma una persona di saggezza e di tranquillità fuori del normale perché dico questo dico questo perché a 9 anni il papà è mancato in quel momento lui era arrivato ad essere notaio e la famiglia si è trasferita da Bormio dove sono nato perché la sede del papà era a Tirano in Valtellina provincia di Sondrio Dopodiché mancato il papà ovviamente sono cominciate le difficoltà e che sono state grande ma sono state gestite in modo sublime proprio devo dire dalla mamma appunto con grandi culture ma con saggezza è riuscita a tirare avanti fin quando mancava di dire che siamo cinque fratelli di cui io sono il primo e io ero gemello dico ero perché mio fratello gemello se n'è andato qualche anno fa Dunque siamo andati a Tirano e è cominciata la nostra storia poi siamo arrivati alla guerra e all'inizio della guerra del cuore e la mamma che era piemontese di Torino ha pensato che piuttosto che tenere questi ragazzi in un paese non tanto grosso dove le possibilità di trovare anche una colazione una carriera trovare un punto più favorevole per la struttura di questi G5 rampolli ha pensato di trasferirsi a Torino dove aveva tanti parenti la nota di fosse interessante non molto interessante ma di carattere familiare che il papà andò per completare gli studi di giurisprudenza è andato ha fatto l'università a Torino perché perché una sorella della nonna avendo sposato un torinese che era a Tirano per fare il militare e si era trasferita la e con i buoni uffici di questa signora il rampollo è stato indirizzato alla famiglia del nell'ambito familiare di queste persone e quindi li ha conosciuto la la futura sposa e poi Nel 1927 se l'è portata a Bormio dove all'inizio faceva il segretario comunale e poi Sei arrivato a Natale questa così Eh no sintesi niente in sintesi c'è un inizio che Dopodiché siamo venuti a Torino se vogliamo mettere tutto insieme c'è il problema che era il periodo di guerra con le difficoltà alla alla situazione anche da un punto di vista economico perché gli introiti non non è un multiplo con qualche aiuto da parte dei nonni però insomma ce la siamo cavata perché la mamma poi ricevette per avendo fatto un istanza alla Regina Margherita di Allora per un sussidio da parte della cassa del notariato ottenere un sussidio minimo proprio un sussidio che per la nostra famiglia era era un bar a parte gli aiuti come dei noi dopo di che è questo questo sussidio è stato tramutato in in una pensione e quindi di sono diminuite però il sussidio è stato trasformato in in pensione quando già il serio fratello avevamo già conseguito il diploma da geometra quindi le cose si sono messe si sono messe bene e è cominciata la mia storia ecco perché è una fanciulla Lina che girava intorno alla casa che era un isolato intero veniva da me per farmi per farsi aiutare Nel disegno e n i compiti di matematica algebra elementare ovviamente e quindi ci siamo conosciuti da molto tempo devo premettere che quando siamo arrivati a Torino questa sparuta famiglia di una mamma con 5 bambini tempo di guerra eccetera eccetera siamo stati accolti proprio dalla famiglia di quella che è diventata mia moglie perché erano persone molto molto buoni e molto piccanti soprattutto in chiesa è molto generosa e quindi ci hanno accolto bene e quindi insomma le cose sono andate così passa il tempo e a un certo punto viene voglia di riprovare a fare qualche tentativo e su questo i tentativi che il sottoscritto ha fatto inquadrati Nel tempo in cui eravamo 1950 giudici 55 i ragazzi dovevano faticare abbastanza a cogliere le intenzioni delle signorine su quali si erano messe delle occhiate e speranze finalmente siamo arrivati e va bene un giorno è arrivato 30 di aprile del 53 Vabbè in fin dei conti un po' di bene te lo voglio è cominciata che è così periodo così detto di fidanzamento adesso si sbrigano molto più facilmente più velocemente il 30 di aprile del 1956 3 anni dopo ci siamo sposati adesso non so se devo continuare su questo su questa storia familiare oppure fare un piccolo passo indietro Cioè di dove arriva questo strano cognome frizzy Dunque da quanto mi hanno raccontato i nonni paterni sulle cose della famiglia e così i progenitori direi tre due o tre generazioni prima e erano della Valle Giustina vicino a Madonna di Campiglio il uno di questi progenitori provati che sia un mio Avo Nel tempo del Giurassico e lui che era una arrotino così detto muletta quello che arrota coltelli e questo signore che andava in giro con quel suo laboratorio trasportabile e se lo tirava dietro e andava a fare il giro intorno arrotare coltelli e forchette e forbici eccetera e soprattutto gli attrezzi agricoli le fasi perché avevi falcetti e questo è sceso è salito al Tonale a Madonna di Campiglio perché si chiamava Giustino in Val Rendena è andato giù fino a Jesolo e poi probabilmente si è domandato che razza di fatica a passare per tornare a casa sua da Jesolo e se qualcuno gli avrà detto ma bel ragazzo se vai fino al cuore dell'Africa che è corto rispetto al Tonale Cioè è una passeggiata passeggiata un decimo e no della sciatica per tornare a casa se vai da mia la Valtellina è una grossa Vallata in cui probabilmente il tuo mestiere può trovare uno sviluppo Eh beh Allora che questo qui è andato giù a me è venuto subito il pensiero pensando alle cose che ci sono adesso quella famiglia come avrà fatto a sapere che quel signore che non è tornato a casa non non fosse morto per la strada è probabile che Allora ci fosse un Valerie Amy di gente ecco anche se non non avevano gli automobile automobile però andavano a piedi si muovevano e quindi la notizia può darsi che è arrivata a casa per tranquillizzare la gente non c'era oggi all'una e questo si è trasferito giù ed è andato a finire a Tirano che è l'attrice teatrale perché perché Allora era una città in cui c'erano delle famiglie nobiliari è tutta la città tutto il paese il paese era stato circondato da mura quindi si era in posizione abbastanza sicure Cioè è così da uno all'altro si è arrivati al nonno il quale abbandonare non ha neanche cominciato a fare il l'arrotino prova si è messo a fare il calzolaio e io l'ho conosciuto così un nonno piuttosto preciso un antifascista che gli spruzzava da lei dai pori comunque un fatterello il suo negozio dava sulla piazza centrale di Milano e il balcone del federale del capo dei fascisti di ritirano era sulla piazza proprio sul lato che era ben visibile dalla porta del negozio di mio nonno al fondo di quel di quel lato della piazza c'è la caserma dei Carabinieri perché dico questo il negozio era costituito da un ingresso con doppia porta età una vetrina con le ante di metallo e questo lo dico per dopo ne parliamo Dunque sulla piazza ovviamente si svolgeranno tutte le manifestazioni del sito no e soprattutto quando c'era da mobilitare la piazza è Allora no no che non sopportava proprio il fascismo cosa faceva quando quello cominciava con il famoso saluto al Duce a noi usciva dal negozio a costava le ante metalliche della vetrina e poi con una pedata solenne chiudeva ma ovviamente il Baccano si sentiva fino dall'altra parte della piazza con Today che provo poi si sedeva sul suo tavolo della Bottega con la testa fra le mani lascia uno spiraglio appena appena della porta del negozio e stava era immancabile che il giorno successivo arriva il maresciallo dei Carabinieri a Fagli la romanzina però e io me lo sono chiesto come mai come il regime non era un regime tenero come mai non fosse mai capitato Nel non l'abbiano mai non avessero mai arrestato ma gli scarponi da montagna quelli per l'inverno Chi è che faceva il nonno si erano scarpe di eccellenza che duravano un bel po' di tempo e non facciano mai piedi e credo che compreso il federale avesse usassi quelle scarpe è qui fuori uno dei motivi per i quali non avrebbe conseguenze penali poi un altro piccolissimo mentre eravamo si trattava e al tempo della dichiarazione di guerra di andare a manifestare alla frontiera della Svizzera che era 2 km Tirano andare a manifestare perché la Svizzera era neutrale non era venuto naturalmente tutti i balilla io ho compreso il mio fratello eravamo in piazza come era stabilito che saremmo andati in corteo al confine della Svizzera un certo punto sentiamo uno che sembrava quello del della locomotiva del treno che arrivava da Sondrio a Tirano e io e mio fratello che sapevamo quale effetto poteva produrre quel fischio ci siamo distaccati dalla colonna e siamo entrati Nel negozio del nonno il quale che ha chiuso dentro perché non voleva che è questo tanto per dire il soggetto del nonno va bene lasciamo perdere adesso andiamo avanti nascono tre figli Sandra la prima poi dopo 2 anni Carlo II e dopo 3 anni è arrivata Chiara vita di famiglia una moglie che ha saputo gestire sia il lavoro lei era laureata in lettere che non ho capito il perché ma lei faceva la maestra perché a lei piaceva di più stare con i bambini piccoli che non è Allora tutta la vita di famiglia ovviamente poi c'era il lavoro che precedentemente io avevo già avuto presso la BMW mi hanno seccato in un ufficio dove si non si sono progetti degli impianti idroelettrici ne dico una solo il primo lavoro che ho mandato è di ripassare a tempera i disegni di un appalto per una delega si trattava di evidenziare bene il disegno Allora io l'ho fatto e tiravo avanti però certo.

vado dal capo ufficio geometra Zaffiro uomo burbero ma buono come il pane ma senza geometra ma è sono stato assunto come disegnatore o come geometra dopo 10 secondi di silenzio senza fino adesso lei ha fatto bene il lavoro che le abbiamo dato da fare ha fatto lo ha fatto in tempo come era necessario che fosse tutti i lavori quando sono fatti bene e per tempo vanno bene per cui stia tranquillo Dopodiché ho memorizzato bene quella cosa ed è stata averla memorizzata e averla tenuta bene presente mi è servita per lo sviluppo autonomia e quello mi ha insegnato che qualsiasi lavoro che ti venga in mano o che ti venga dato da fare studia se non lo sai Mettiti in forma per poter arrivare a allo scopo ed è questo è sono stato io ho lavorato 40 anni presso l'azienda girando per le montagne andando e devo dire che sono venuto via soddisfatto del tempo che ho passato sul lavoro soddisfazione ne ho avute molte però insomma devo dire che effettivamente sono stato anche gratificato da questa Diciamo che questo è stato il periodo in cui si vede il video la famiglia con con il lavoro anzi a quell'epoca la c'era più lavoro da fare che tempo da dedicare però insomma io stavo tranquillo perché a casa c'era una persona che sapeva gestire con autorità ma tu che autorità autorevolezza il discorso familiare nella avventura lavorativa ci sono ne avrei da raccontare a tonnellate di cose però mi viene in mente vengono in mente due che si riferiscono a due professori universitari del facoltà di ingegneria che erano un po' senti anche del ne metto anche un terzo erano i consulenti del degli ingegneri sono dei nostri uffici e problemi di condotte Forzaté Accidenti vari le centrali elettriche Allora la prima è quella di di un professore di idraulica che doveva venire a collaudare un impianto su in alta montagna e per raggiungere quel portici dove si doveva salire con un carrello trainato da una fune su una pendenza piuttosto rileva che superava sicuramente il 45° cammin facendo questo professori mi dice ma scusi geometra ma cosa le è venuto in mente di fissare questa questa trasferta è proprio il giorno 17 e di venerdì io ho guardato strano dico perché le condizioni del sistema vanno bene questi però lo vedevo che almeno a cava con un affarino rosso in mano Dopodiché mi sono trovato a sentire tutta la spiegazione di che cos'era quel cornetto che era fatto da un professore che aveva la fama di essere un menagramo che però faceva queste cose facendo l'anellino anziché farlo con delle macchine lo faceva a mano e faceva tutto online adesso ci siamo Vabbè è questo qui durante il viaggio di trasferimento da Torino fino a dove siamo a rosone quando si tratta di salire su un carrello e la pendenza per Chi la fa la prima volta non è invitante questo signore dall'aria molto se era professore universitario cosa del genere ma io qui non salgo l'Alice venga su a piedi se vuole ma non non ce la faceva perché erano 1000 m di dislivello la farina da poco che questo che per la paura che ho di essere ribaltato fuori dal set braiato sul pianale del carrello dove eravamo noi e mi ha pregato ma direi quasi ingiunto di sedermi benissimo mi si è buttato via io mi sono seduto sopra mi spiace no no no è calmata Cioè tranquillizzato biglietto siamo arrivati su altra cosetta da poco un altro professore sempre il Politecnico si trattava Dunque avevamo fatto un modello idraulico di uno sfioratore e io con i tecnici del laboratorio in un certo punto si trattava di collaudare questo affare arriva la telefonata del dell'aiutante di questo ti sembra il professor Telefona al mio ingegnere quello che il professore ha detto che lo facciamo lunedì martedì mercoledì alle 16:00 e faremo il collaudo della casa però solo ingegneri vuoi vedere va bene siccome quando ho saputo quello è l'ingegnere mi dici ma senza lo stesso stia zitto stia bene da una parte perché se c'è qualche cosa da aggiungere visto che lei ha partecipato in modo diretto benissimo sono stato non certo.

Buongiorno a vedere come vanno le cose certo punto il professore voleva sapere qualche cosa ma di questo questo lei cosa ne dice rivolto a me io muto come un pesce stato tranquillo ma non so io per cosa sono qui mio ingegnere poi mi ha dato una gomitata perché quello è stata una soddisfazione di quelle numero 1 la terza è bisogno che lo dica se era un prof che sapeva molte cose tutto sulle dighe e si trattava di parecchie volte e un giorno mi disse se dobbiamo fare dei Tripodi Tripodi si trattava tre buchi in un certo modo da una spalla della Liga e tributi dall'altra parte di 90 e passa metri dentro si dovevano mettere degli Estensi le cose per bene non questa cosa che va per la mentalità delle persone che si incontrano dopo che mi ha fatto tutta la spiegazione io gli ho detto senza professore visto che lei va via e poi trova e sono per 6 x 6 di 1800 m di Forum ho preso una matita e glielo dico per favore guardi se era lei va bene in quel momento ho visto una persona che diventa colore della maglia del Torino Granata Dopodiché visto che io ho provato a mettere giù uno schizzetto e poi penso che qualche lieve correzione e poi si va bene così va bene così tanto per dire che quello del professor Evangelisti la lascia perdere in chiacchiere una storia un po' più lunga quella Allora io ho lavorato ho lavorato bene sono stato subissato e poi è andata avanti così e poi Dunque Intanto i figli crescono cominciano a studiare patenti non patenti ho fatto a tutti e tre il distruttore per prendere la patente e che va bene insomma andiamo finalmente arrivo alla pensione prima di arrivare alla pensione c'è stato anche il fatto di comprare una casa perché 5 persone eravamo in affitto da da un po' di anni 66 a lo chiamo la casa è Nel 1966 Allora c'era un mutuo agevolato della dello stato per Chi acquista una casa che doveva avere delle caratteristiche e per ottenere poco ci voleva il la valutazione da parte del genio civile la dichiarazione di non possedere degli stabili e la Corte dei conti che non andare per ottenere quelle cose ho dovuto usare delle dei modi incivili Cioè alla Corte dei all'Ufficio delle Entrate da una settimana all'altra continuava a dirmi era passi che abbiamo fatto mi sono seduto ho detto anche qui non esco se non mi date quel foglio e magari guardi che noi all'una e mezza e chiudiamo non importa se mi chiude denuncia per sequestro di persona alle 13:29 arriva un usciere dice il dottore senza suono si chiamava senza suono l'avrei strozzato dice la riceve Ah Buongiorno Buongiorno e vai su documento Eh ma lei è sempre qui a chiedere il tuo commento ma io ce ne ho bisogno ho bisogno lei lo tiri fuori ci mette la scuola io vado via perché a lui l'ho detto io qui non mi muovo di qua se non ed è uscito il documento stessa manfrina l'ho fatta alla Corte dei conti mentre invece per il genio civile le orecchie su una richiesta di un regalo al a uno che doveva mettere a un'altra firma e l'ho lasciato per conto suo Vabbè vado in pensione Nel frattempo ma devo ancora continuare perché se vuoi ci sono altre 14 domande e va bene adesso devo fare Allora lo sai che il figlio Carlo dove ormai laureato in medicina non ne voleva sapere di fare il fare il servizio militare Allora che ha trovato aveva espresso anche il desiderio di andare in Africa a fare il medico e c'è una organizzazione di Padova che appunto manda mesi ci mandava medici in giro per l'Africa collegio universitario medici missionari però molto libero in quell'ora non aveva delle preclusioni per ho delle preferenze per secondo le idee dei Pooh che avessero voglia di andare fare un servizio bellissimo fa tutte queste le sue settimane di addestramento perché almeno cercavano di dare l'idea di che cosa voleva dire perché un conto sono le belle idee per buone intenzioni però bisogna anche sapere che non si va a villeggiare so io nelle nelle isole Seychelles cosa del genere basta che Carlo parte e patema d'animo è stato questo tutto subito dove andare in Tanzania e non so bene perché i medici che uno che era destinato a fare il capo progetto in Monzambico se l'è portato via ha detto me lo porto con me il guaio era che è in Mozambico guerra perché c'è stata guerra 10 anni di guerra per ottenere l'indipendenza e 17 anni di guerra di guerra civile proprio fra due frazioni che non parte e dopo 2 anni che lei che lui era decidiamo 1988 levate hanno un sesso con il mio andiamo a trovarlo in viaggio avventuroso capisci arriviamo a maputo che la capitale e c'era la direi così la sede del del cum che il coordinamento è così prendiamo prendiamo stiamo un paio di giorni a cosa e poi bisognava andare a shock in questo paesino dove c'era questo ospedale cetera eccetera dove lavora la mattina valigie tutti si va si va come bisogna andare soltanto con l'aereo perché se vai a piedi te ti ammazzano per la strada a no è così va bene andiamo Dunque ci presentano il mezzo di trasporto e caricano le cose il pilota un certo punto quando eravamo tutti sistemati scende dall'aereo va dietro prende la coda dell'aereo e cerca di Alice no no è troppo pesante bisogna togliere qualche bagaglio Vabbè la nostra valigia che era ovviamente carica perché poi quando si andava in Africa si può Chiudi tutto scarica non l'avevi adesso c'era un vento Caino questo povero apparecchio aeroplanino un motore è un pirla due cose non indifferenti un motore è un pilota si comincia a volare sulla pista e ovviamente parte che ho imparato l'aerodinamica che si doveva viaggiare Controvento perché così favoriva ma questo povero motorino faceva un aeroplano facciamo un Baccano che piange per la fatica che stiamo freschi li vedevo che questo qui adagio adagio adagio cercava di cacciare le ruote dal dal terreno Vabbè finalmente se n'è andato e come ha preso il mio Allora si è un po' tranquillizzata e Mariuccia mia moglie e mi fa senti per fortuna che abbiamo usato un assicurazione per i tre figli va bene Cominciamo bene Vabbè fatto sta arriviamo piccolo aeroporto dove tutto Cioè era tutto scoperchiato perché cosa succede utilizzavano l'eternità di copertura per farsi le baracche locale qui amori e e poi stiamo vi va bene dai complimenti roba del genere attenzione giorno mi porta tutti i giri adesso se non racconto la storia perché quella l'ho scritta quindi ieri a futura memoria mi accompagna a 60 km di dove il buco più grosso ci stava dentro una macchina in terra nella strada arriviamo in un posto dove c'era una suora italiana insieme altri che gestiva un 100 di per bambini malnutriti e ci porta a vedere quello prima cosa che fa spavento alcuni avevano delle flebo sul capo e cosa non invitante che l'altra cosa è che le mani che le madri coi bambini dormivano terra con il lettino vuoto prima cosa non fare mai domande in Africa perché ti arrivano sempre domande che ti tagliano le gambe mi sembra come mai mamma dormono perché il bambino deve stare vicino alla mamma se il bambino vicino alla mamma sta al caldo e sta bene Allora da quel momento link comincia a far imparare che certe domande non si fanno perché loro si mettono a sedere quando fatto ti conosci un ragazzo di niente anzi nonostante la guerra perché io ero il padre del dottor Carlo vi ho perso la mia identità io ero solo più il padre del dottore.

e basta beh prima di partire anche in questa scuola viene accompagnarsi all'aereoporto io ho avuto l'idea di dire ma siete l'anno prossimo in pensione se hai qualcosa da darmi da fare benissimo Ciao Ciao Buongiorno per lei Allora perché facciamo Natale letterina con molte cose da fare tra queste le altre c'era una piccola maternità e sala parto laboratorio sala di maternità vera e propria dove le donne stavano e due piccoli reparti in macchina e femmine per terreni non lo chiamano internamento e Vabbè che mi arriva tutta sta facendo l'anno dopo vado in ferie 31 di marzo primi di luglio era un amico e è cominciata un'avventura è che per me è stata l'avventura direi che tutto sommato cosa vuoi ed è stato molto interessante Allora torno giù con la guerra naturalmente è qui solo un episodio perché ce ne sarebbero tante Dunque una sera 29 settembre alla antivigilia della mia partenza di per andare per tornare a casa perché il permesso era solo di 3 mesi ha tra l'altro il responsabile del distretto del distretto aveva detto che io non avrei dovuto andare dalle suore perché c'era la guerra benissimo ma io dovevo fare quel lavoro Allora mi sono messo a disegnare a vedere cosa fai Vieni fuori la maternità che usa ha descritto un peccato per i servizi di ambulatorio che la gente al mattino c'erano 45 persone andata a prendere le pastiglie contro la malaria o cose del genere e quindi facciamo tutto io Sti questi operai che erano stati messi a disposizione che avevano trovato e Allora ci mettiamo a fare io oggi dovevo tracciare io le il trasferimento tra il disegno e la costruzione per loro era una cosa non possibile benissimo e quando siamo arrivati vicino al tempo che avrei dovuto venire via Guarda tu devi fare solo una cosa metti i mattoni dei tramezzi e dei mattoni del della terra fino all'altezza delle finestre Dopodiché ci pensiamo noi bellissimo Allora dagli dentro arriva il giorno che devo partire sesta di quelle che non te le puoi immaginare due cose la festa di quella gente che non è un capretto che è arrivato per il pranzo da 30 km uno che è venuto a portare il capretto per fare festa a un paio di dottor Carlo Carlo che andava via giornata alla fine delle danze del pranzo di tutto la scuola mi dice Siediti e mi metto sul sulle ginocchia se adesso passano qui e ti danno i soldi così per perché tu possa sostenerti durante il viaggio io da quello me lo ha detto suor Prenditi il piatto io qui me ne vado fuori o Sei morto non hai capito perché quelli si offendono che poi ho consegnato alla scuola e poi il fatto che hai capito a Torino 30 settembre festa di San San Vincenzo patrono delle suore a.

eravamo che facciamo ancora qualche disegnino Provvederò alla scadenza cominciano a sentire degli spari sembra troppo stare sul serio o ha detto va bene andiamo tutti in corridoio in modo da avere tue pareti a destra e due pareti a sinistra in modo che si sparano i colpi contro passeranno un secondo nota e sono stato due ore e mezza accorciato Nel corridoio io e quattro fuori Garibaldi non commento perché io ho la casa del comune fuori siamo stati vicino al mente come Dio vuole finisce la cosa ma durante questo fenomeno concerto.

io continuavo ho detto alla signora Scusa ma cos'è sta roba che non preoccuparti e la dentiera della sua Rotta e poi sono andato con l'impegno di tornare l'anno successivo per fare una casa ma stavolta so che non li sono sperduto villaggio a fare una casa per le ragazze che abitano nei villaggi dovevano essere ospitate per poter andare a scuola anche noi siamo arrivati alla fine del dei tre mesi anche bisognava arrivare a quel livello perché loro non escono e sono andato via e secondo anno cos'è successo che mi arriva una lettera a casa dice che è tutto bene ma storia un'altra quando Sei partito il capo degli operai mi ha detto tre giorni di vacanza non veniamo a lavorare perché fai dottor Carlo ci ha fatto lavorare con voi che arrivare non potevo mica è arrivato arrivarci.

va bene e poi da quello e comincia il Carlo sapendo avendo visto che in portoghese imparato un po' di questo un po' di quello cosa ha fatto il telefono il buon direttore un prezzo eccezionale di telefonare alle 09:00 di sera sta attento Dimmi con Luigi quando è che devo partire e sono andato giù in Mozambico fatto 18 viaggi andata e €18 ritorno e sono stato giù 5 anni 5 anni a spezzoni ovviamente totale Mozambico siamo due anni e mezzo pesa poco e sono stato e quindi ho fatto questo lavoro è sempre andando e venendo anche con per sistemare degli Ospedaletti un posto de saude come lo chiamavano però devo dire una cosa che io ho avuto una opportunità una combinazione di eventi straordinari Cioè avere ero giù durante la guerra quando dovevi viaggiare in aereo oppure ti toccava stare a corazzato perché sparavano ero giù Nel periodo in cui c'è stata la trattativa tra le due parti per vedere ero giù il giorno in cui dovevano firmare l'accordo ma è stato rinviato per un per un c'è stato un Cioè Chi governava era la bici D'Enza per cui bisogna vincere quello sennò non si faceva niente è il primo ottobre del 92 l'ambasciata ci aveva ingiunto di non uscire di casa tale era in fermento il 4 di ottobre giorno di San Francesco con la mediazione ovviamente della gara Sant'Egidio di Roma e firmano il la pace e un'esplosione di Igor e poi sono stato giù altri altri anche il 93 94 e ho visto come procedeva la pace in un paese pacificato almeno tra la gente gente comune devo dire che l'esperienza se dovessi raccontare la storia ci vogliono quelle 25 pagine che ho scritto però adesso siamo in due la prima è già raccontata che è quella delle della cosa all'altra che aspettavo una un auto mobile un'antica che ci serviva per le cose del genere e titolare di quella azienda che doveva procurare il tafano rimandava cose da un giorno all'altro da una settimana un giorno 40 gradi all'ombra 14:00 del pomeriggio perché sapevo di trovare sono andato giù e per 20 minuti gli ho detto di tutto non sapevo più che cosa fare se fossi stata fosse stato qui quello mi doveva saltare addosso invece avevo di fronte la Sfinge mi guardava ma non reagire dopo un quarto d'ora 20 minuti non so più anche perché se trovare un po' di resistenza un po' di contraddittorio Allora tieni mai però alla fine di questo sta a sentire ma adesso che ti Sei arrabbiato la macchina viene no non viene ma Allora perché ti Sei arrabbiato tu Sei venuto qui alle 02:00 del pomeriggio dopo mangiato ti Sei arrabbiato così ma non pensi che può farti male alla salute altra pedata Nel sedere e come ultima battuta sadico sta tranquillo Guarda domani il sole sorge ancora queste cose che me le sono scritte Nel cervello nella mia storia come la frase di quel geometra dell'inizio perché perché c'era tutta la saggezza come quando una sera dovevo venire a casa e alle 10:00 doveva partire aereo non era arrivato e io ogni ora andavo a dire ma sta tranquillo deve arrivare ma Sei di nuovo qui tranquillo Vedrai che arriva è arrivato alle 06:00 del mattino però insegnato che contro la forza la ragion non vale in pratica e questo era però poi di queste legnate sulla schiena ne ho è abbastanza verso la fine poi avevo capito che bisognava tranquillo tranquillo in ufficio c'era una giacca per il signor tale deve venire quando viene ma no ma deve venire Guarda Lisa la giacca tranquillo e poi ti sedevi davanti a una persona in un ufficio non potevi di primo colpo entrare in argomento noi chiedere come sta e tu Intanto lui cominciava a chiederti come sta questo Quell'altro quell'altra Quell'altro ancora e poi Allora tu devi dire dovevi dire come sta quella che altro ancora fatti questi convenevoli all'incirca di un quarto d'ora poi si continua per stesso discorso con Ministro della Sanità che ero andato a salutare con quella persona che io ho sostituito e siamo andati lei a salutava il Ministro e nello stesso sento vicino a perdere succede questo gruppo così certo punto io dico senti Gabriella andiamo via perché il signor Ministro risposta quando ci sono delle persone non c'è lavoro che tenga fermatevi fino a quando volete altre e se ne dovessi raccontare dicevo se mi devo raccontare domani mattina siamo ancora qui a raccontarla poi è giusto Allora Finito questo cosa faccio avevo 61 anni quando sono andato 5 66 67 anni devo farli vado in Kenya trovare il mio parroco che mi era venuto in mente di andare a fare il missionario li aveva bisogno di qualche cosa vengo a Torino vado perché sono quei treni che ti passano davanti o li prendi o non passano la seconda volta ma lui mentre sto cercando di risolvere un problema di un quadro elettrico con questa persona che mi diceva Guarda che se c'è latino che va giù in linea e avrebbe bisogno di qualche cosa c'è linea ruota idraulica una ruota una ruota di legno che vorrebbero utilizzare per generare Energia telefono questo che trattengo i rapporti tra volte in Tanzania perché perché voleva fare degli impianti idroelettrici a servizio delle missioni delle varie missioni dopo questi sopralluoghi un impiantino adesso funziona che sono mi pare 300 kg 350 kg di Potenza poi un grosso progetto che poi non è andato non ha avuto seguito perché perché mancavano i fondi eccetera eccetera e quindi anche di nuovo tre trasferte in Tanzania e poi cosa succede che non so il perché un amico mi parla di un missionario in Bolivia che voleva fare gli inizi di impianti idroelettrici a 4000 metri è la missione impianti erano sotto di 1000 m 28 Unitalsi ho bisogno di credere sono coinvolto dentro due impianti sono già funzionanti e il terzo sto ancora imparando un po' ma non è finita capita che quello è un ingegnere con il quale avevo collaborato mi parla del Burundi e oggi va bene 2 gennaio 2019 mi ha ancora mandato dei disegni e adesso stiamo studiando come sistemare un impiantino che se liquidi avventura Praticamente ho avuto la fortuna va bene Chiamala come vuoi di aver di aver sempre trovato la maniera di occuparci non sono mai andato a giocare nelle carte nelle borse e poi adesso possiamo anche alle Note un po' più dolenti Mariuccia mia moglie si ammala Ah no torna indietro 2 minuti sia mia mamma che puoi capire come poteva essere preoccupata che sto figlio in base a finire da quelle parti in Africa girare così classica è sempre stata non mi ha mai calcolato anzi nella sua semplicità penso che avessi capito bene il senso di queste cose È ovvio che ho piantato i conti con tre figli e per tutto quel tempo comunque devo a loro tolgo tanto di cappello perché è giusto tesoro adesso.

stiamo ancora trafficando e poi è successo.

mia moglie si ammala di Parkinson Nel 95 due bypass coronarici e Allora si facevano in circolazione extracorporea a seguito di quello che capita io lo metto in relazione perché stessa cosa è capitata a suo fratello in una famiglia dove non c'era familiarità con il con il morbo di Parkinson si prende il Parkinson e per 18 anni parco che canale indebolita indebolita fisicamente ma non è riuscito a indebolire punto di vista direi così personale ecco insomma lei ancora tre settimane prima di finire voleva sperava e faceva di tutto per che voleva abbandonare il il coso il camminatore il persona piuttosto anche se vorrei fare questi esercizi di liberazione dallo strumento è caduta 3 volte salvata a chiamare e poi il 4 di marzo di quest'anno 2018 una polmonite ha portata via una cosa che non ha avuto il la sfortuna assaporato il tutto il disgusto per quello che è successo dopo il 4 di marzo con Salvini di Maio e io adesso sono qui che vivo con con con una persona davanti perché i figli non vogliono che giustamente potrei fare stare di salute bene o male mi pare di andare discretamente bene benissimo che aspettare e per adesso riesco ancora a fare qualche cosetta detto questo come dico questa è una breve sintesi di quello che mi è capitato fino adesso a capo Finito